CHI SIAMO


I RAGAZZI DEL SECOLO SCORSO (RDSS)

Il gruppo nasce dalle ceneri dei Pelledura, nel 2001, dopo la morte del leader di questi ultimi, Andrea Brandini. Della formazione iniziale fanno parte Salvatore Di Iorio (batteria), Maurizio Saccani (chitarra e voce), Piero Mingori (basso e voce), Franco Caruana (chitarra e voce), P. Staccia (voce). Dopo una breve pausa, si riparte con due nuovi elementi, Mario Carpi (chitarra e voce) e Luciano Bandini (voce solista).
L'età non più così verde, gli impegni familiari, i problemi di salute, portano alcuni elementi ad appendere lo strumento al chiodo... e così, Orio Frigeri subentra a Piero Mingori al basso; dopo alcuni mesi, Fabio Bandini subentra a Maurizio Saccani alla chitarra e Luciano Bandini lascia il posto ad Andrea Repetati alla voce; Renato Capuano prende il posto di Gianni Sacca, e poco dopo Orio Frigeri abbandona, sostituito da Paolo Bandini (fratello di Fabio) al basso.
Tutto sembra procedere per il meglio, senonchè Renato (tastierista di grande esperienza e duttilità), a causa del lavoro e di qualche acciacco di troppo, decide di lasciare; per oltre un anno si alternano vari sostituti, più o meno provvisori, quali Maurizio Camattini, Francesco Otello e occasionalmente Stefano Nidi.
Fortunatamente, per Renato (e anche per la band), gli orari di lavoro si assestano e gli acciacchi sembrano un lontano, amaro ricordo (quale talismano è meglio di una sana serata in musica?); quindi eccoci qui al completo, pronti a scendere in pista!

LA MUSICA CHE UNISCE

La musica di quegli anni favolosi, è il collante che ci tiene insieme, nonostante l'anagrafe che rema contro! anni favolosi, si diceva, e non solo perchè allora (chi era già nato) eravamo adolescenti o al più ragazzi, no; è per l'aria che si respirava, quella voglia di stare insieme comunque, senza badare all'esteriorità; oggi siamo più ricchi, più sani e più belli (chi più, chi meno), ma il prezzo di tutto questo è l'ostentazione di se, l'appartenenza a gruppi chiusi, in una parola, la solitudine.
Le canzoni di quegli anni, '60 e '70 in particolare, sono la chiave per rompere quella solitune; mettersi idealmente seduti intorno al fuoco e cantare, tutti insieme, fino al mattino!


CALENDARIO


calendario
DATA

Nessun evento presente


NOTIZIE


Da FB, 17/08/2021 17:19
17/08/2021
Da FB, 17/08/2021 17:19
Amici miei è un'occasione storica, forse unica, venire a vedermi con la mia band e pagare un biglietto di ingresso di ben 3 €.
Che soddisfazione, non credete?
Da FB, 05/02/2021 12:03
05/02/2021
Da FB, 05/02/2021 12:03
Qualche anno fa, 7 dicembre, cena per Telethon

REPERTORIO


LODI

Just about a year ago, I set out on the road,
Seekin my fame and fortune, lookin for a pot of gold.
Things got bad, and things got worse, I guess you will know the tune.
Oh ! lord, stuck in lodi again.

Rode in on the greyhound, Ill be walkin out if I go.
I was just passin through, must be seven months or more.
Ran out of time and money, looks like they took my friends.
Oh ! lord, Im stuck in lodi again.

The man from the magazine said I was on my way.
Somewhere I lost connections, ran out of songs to play.
I came into town, a one night stand, looks like my plans fell through
Oh ! lord, stuck in lodi again.

Mmmm...
If I only had a dollar, for evry song Ive sung.
And evry time Ive had to play while people sat there drunk.
You know, Id catch the next train back to where I live.
Oh ! lord, Im stuck in lodi again.
Oh ! lord, Im stuck in lodi again.